ISOCI: dopo i Litfiba c’è bisogno di Rock personale

ISOCI

Un side-project portato avanti da alcuni dei musicisti in forza ai Litfiba e non solo. Parliamo di Cosimo Zannelli (chitarrista), Federico Sagona (tastiere) e Pino Fidanza (batteria). Il trio di energia rock e purezza pop ci racconta il nuovo disco dal titolo “Non è più tempo per le rockstar” dietro al quale fanno grande mostra di se 6 inediti che dovrebbero affollare le chart delle grandi hit radiofoniche. Tra queste la title track dell’album ma ancor di più la splendida “Vivo più che mai” di cui in rete c’è il video ufficiale. GUARDA IL VIDEO

ISOCI Vs il Main Stream Italiano. Arte e cultura Vs mode e commercio. Chi vincerà?
Nessuno uscirà vivo da qui ?? Noi teniamo per l’arte e la cultura perché restano,le mode passano..Anche se un po’ ci influenzano.

Ma in fondo la vostra musica ha un taglio molto radiofonico. Una scelta intelligente o un istinto d’autore?
Non c’é niente di calcolato perché siamo i produttori e gli imprenditori di noi stessi : facciamo quello che ci viene,la nostra musica riflette le persone che siamo attualmente…Per cui un istinto d’autore che fa capo in primis a Zanna.

In fondo lo dite anche nel titolo del disco: “Non è più tempo per le rockstar”. Dunque siamo nell’era di…?
Dei cooking show ! Il cibo ha qualcosa di rassicurante evidentemente..E infatti anche questo lo diciamo all’interno della title-track

Comunicazione e musica. L’una al servizio per la seconda o viceversa?
Entrambe le cose..Oggi la multimedialità ha un peso enorme..E forse la musica ne ha molto meno

Da voi ci aspettavamo grandi featuring…perché mancano?
Perché noi non ci siamo neanche posti il problema,per adesso ci preme farvi sentire chi e cosa sono I SOCI.

Bellissimo video di lancio: com’è nata l’idea? Alla fine chi siete davvero in questa vita: le vittime o i rapitori?
L’idea é stata di Adriano Giotti,regista del video.. Appena ce l’ha proposta siamo impazziti..È sembrata subito perfetta ! In questa vita siamo entrambe le cose, pirandellianamente parlando anche molto altro.. Ma la musica ci salva da tutto.

Commenti

Commenti