Fedez risponde a Gue Pequeno e Marracash: “Io so cos’è la miseria e cosa sono i valori e soldi”

Fedez

Fedez

Ed arriva la risposta di Fedez contro le accuse mosse nei giorni scorsi da Gue Pequeno e Marracazh. Ecco le sue parole: “Io non mi sono mai professato di essere un rapper rivoluzionario, di andare contro il sistema, contro le cose. Io ho 27 anni e ho sempre fatto quello che voleva senza badare alle conseguenze. La prima volta che è stato detto rapper dentro al Parlamento in Italia è stato perché mi è stata fatta un’interrogazione parlamentare per denunciarmi per vilipendio. Mi hanno fatto tre interrogazioni parlamentari per le canzoni che ho scritto, ho un fascicolo alto così di querele, Gasparri mi ha chiesto mezzo milione di euro e quindi quello che chiedo a voi è: Va bene, io sarà venduto ma gli altri miei colleghi che mi rompono i coglioni, di cosa cazz* parlano se non di fig@ e di quanto cazz0 di soldi hanno? Poi è vero, ci siamo venduti al sistema, è vero faccio la pubblicità della Giravolte, ma sapete perché ragazzi? Io sono figlio di una disoccupata e di un magazziniere che tuttora guadagna 1300 euro al mese e quindi so che cazz0 è la miseria. Se mi pagano per fare qualcosa, so cosa sono i valori e i soldi. Quando troverete degli artisti che millantano per aver rifiutato dei soldi dalla televisione, ricordatevi che sono tutte puttanate e se fosse vero sputano in faccia alla miseria. Perché se devi andare in televisione a parlare di musica e fare qualcosa di onesto, non c’è niente, niente di male. La verità, però è che la controparte è uguale a me, perché è vero, io sono Pinocchio e ho fatto la pubblicità delle Giravolte, ma i due campioni hanno fatto la pubblicità dei Pokemon, ricordatelo”.

Commenti

Commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: