Gianni Morandi: “Capitani coraggiosi è un titolo politico. Baglioni più preciso di me”

Gianni Morandi

Gianni Morandi

Gianni Morandi è pronto per accendere l’Italia insieme a Claudio Baglioni. I due Capitani coraggiosi ripartono insieme per uno spettacolo unico ed irripetibile. In un’intervista a La Stampa l’eterno ragazzo ha così commentato: “Ci lavoriamo da luglio e abbiamo tra i 60 e i 70 pezzi, in pratica sei, sette ore di musica. Siamo alla scrematura. Sta andando bene, anche se siamo diversissimi: proviamo, poi lui ci ripensa, la notte mi scrive lunghe mail, è alla continua ricerca della perfezione. Credevo di essere un grande professionista, davanti a lui mi devo ricredere. Ci ha pensato tanto prima di dire sì, essendo meno abituato ai duetti. Claudio è molto esigente, anche con se stesso, ma anch’io tengo moltissimo a questa esperienza”.
“Ce lo siamo detti, facciamo un album di inediti. Ma finora non c’è stato il tempo, potrebbe succedere, ma, dopo, ora voglio vedere cosa accade sul palco. Dopo in concerti di Roma capiremo che cos’è giusto fare. Di una cosa siamo convinti, ci piacerebbe andare fuori dall’Italia, in Canada, Giappone, Usa, Germania. Vediamo se si smuove qualcosa. Intanto la tv lo riprende, va in onda su Rai1”.

Commenti

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: