Il Volo bufera: “Si parla più di Locarno che di Sanremo”

Il Volo Sanremo

Il Volo Sanremo

Dopo la triste vicenda che ha visto incolpati IL VOLO, accusati di aver devastato una camera d’albergo con urina e feci, i tre tenorini sono intervenuti a La Vita In Diretta. Ecco le loro parole: “Questa cosa mi fa tanto ridere perché purtroppo nella vita si inventa tutto. Siamo arrivati alle 11 di sera a Locarno, la mattina dopo alle 6 dovevamo svegliarci per un morning show. Soffro di allergia alla polvere. Arrivo in camera e c’era odore di polvere, per un cantante la cosa più pericolosa è stare in mezzo alle cose che fanno allergia. Scendo educatamente nella reception e chiedo se c’era una stanza senza la moquette o con il pavimento personale. Ho avuto una risposta negativa. Dormo allora con la finestra aperta perché l’aria fresca mi dava un po’ di sollievo. La mattina dopo chiedo alla segretaria di cambiare camera e ci hanno portati in un hotel a 5 stelle. Io vivo in una casa modestissima. A quanto pare l’albergatore si è offeso. Non do la colpa a nessuno. Dico solo due cose. Vorrei riferirmi ai giornalisti (abbiamo fatto il record di ascolti all’Arena di Verona e tante belle cose e hanno parlato bene) ma hanno riempito tutte le testate con una cosa deplorevole. Qualsiasi lavoro si faccia lo si deve fare con onestà senza ledere l’immagine di nessuno”.
E ancora: “E’ successo che c’era polvere nella stanza e Piero ha chiesto una stanza senza moquette, ma l’albergo non ne aveva. Ha dormito con le finestre aperte di notte, in Svizzera. Io ho dovuto aprire la valigia sopra il letto perché non c’era spazio. Quando noi siamo saliti a prendere le valigie le camere non erano fatte. Le abbiamo lasciate col letto scompigliato e basta. Non abbiamo avuto neanche il tempo di fare la doccia. Gli animali fanno certe cose, non le persone umane. Noi non è che vogliamo fare i bravi ragazzi, lo siamo. Siamo attaccati alla famiglia e non ci permetteremmo mai di fare una cosa del genere in hotel. Abbiamo rispetto verso persone come noi che si fanno un mazzo così per portare il pane alla famiglia. Di incontinenza io non soffro, la faccio ancora dentro il water. Siamo tornati a casa per quattro giorni e non possiamo stare tranquilli. Come dice sempre Piero, l’unica cosa alcolica che beviamo al massimo è l’acqua frizzante”.

Commenti

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: