Max Pezzali tira le somme su The Voice e…

Max Pezzali

Max Pezzali tira le somme per l’esperienza a The Voice è precisa: “A me è piaciuta. Era la prima volta che mi confrontavo con un’idea di talent e mi è piaciuta molto perché ho capito che il grosso del lavoro è quello che non si vede in televisione. La parte più divertente per chi fa il mio mestiere è quella di preparazione dei ragazzi che finisce meno in televisione, vengono mandati in onda solo piccoli estratti. Ma è anche la parte più stimolante, ti dà la possibilità di interfacciarti con ragazzi che hanno l’entusiasmo del neofita e che puoi aiutare con consigli mirati per non fargli buttare via del tempo all’inizio della carriera”
“All’inizio della carriera – prosegue Max – si tende a voler fare un po’ tutto. E’ importante che i ragazzi capiscano che al di là dell’interpretazione, la cosa più importante è avere qualcosa da dire. Questo purtroppo è un aspetto che sembra banalissimo ma che spesso sfugge a chi comincia. La prima cosa è cercare di stabilire quale sia la propria personalità”.

Commenti

Commenti