SPOTIFY E UNIVERSAL MUSIC GROUP ANNUNCIANO UN NUOVO ACCORDO

Spotify

Spotify

Spotify, leader globale nei servizi di streaming musicale e Universal Music Group (UMG), leader mondiale nell’intrattenimento musicale, annunciano oggi un nuovo accordo globale pluriennale.
Con questo accordo, le aziende rafforzano la loro partnership per garantire che lo streaming esprima tutto il proprio potenziale per artisti, etichette e fan, offrendo una gamma completa di esperienze musicali, concedendo maggiore flessibilità per le nuove uscite e collaborando per costruire campagne di marketing innovative sulla piattaforma di Spotify.
Il nuovo accordo, inoltre, concederà a UMG un accesso senza precedenti ai dati, creando le basi per lo sviluppo di nuovi strumenti per artisti ed etichette volti a espandere, coinvolgere e costruire connessioni più profonde con i propri fan.
In occasione dell’annuncio, Daniel Ek, Presidente e CEO di Spotify, dichiara, “Questa partnership è costruita sulla passione condivisa per la musica, la creazione di valore per gli artisti e l’offerta verso i fan. Lavoreremo insieme per aiutare nuovi artisti a emergere e connettere artisti nuovi e affermati con un bacino di fan sempre più ampio in modo sorprendente per entrambi. Sappiamo che ogni album di ogni artista non deve essere lanciato per forza allo stesso modo, per questo abbiamo lavorato molto con UMG per sviluppare una nuova politica di pubblicazione flessibile. Da oggi, gli artisti di Universal possono scegliere di far uscire i nuovi album solo per gli abbonati premium per due settimane, permettendo loro di esplorare in anticipo il lavoro completo. I singoli, invece, saranno disponibili sulla piattaforma per tutti gli utenti. Voglio ringraziare Sir Lucian per il ruolo che ha avuto in tutto ciò che abbiamo fatto fino ad ora e in tutto quello che faremo insieme per mantenere la promessa di una nuova economia musicale per tutte le persone che fanno musica e per quelle che la amano”.
Sir Lucian Grainge, Presidente e CEO di Universal Music Group, dichiara: “Otto anni fa, quando lo streaming era una fonte di ricavo positiva ma ancora in via di sviluppo, UMG ha accolto un partner come Spotify per guidare la musica verso un nuovo futuro brillante a beneficio dell’intero ecosistema. Lavorare in collaborazione con questi servizi digitali ha portato alla prima crescita reale dell’industria musicale in quasi due decenni. Oggi, lo streaming rappresenta la maggior parte del business. La nostra sfida è quella di trasformare questo aumento in una crescita sostenibile. In un mercato così dinamico, che si sta evolvendo più rapidamente che mai, il successo richiede una rivalutazione creativa e continua su come portare la musica degli artisti ai fan nel miglior modo possibile. In UMG, non abbiamo soltanto rivisto i modelli e le tecnologie di distribuzione, ma interi modelli di business.  Gli unici fattori costanti devono essere musica di qualità e un compenso giusto per artisti e creativi.  Su questo punto, il successo a lungo termine di Spotify e altre piattaforme, è essenziale per la salute durevole dell’industria. Mi congratulo con Daniel Ek per la continua crescita e l’innovazione di Spotify e non vedo l’ora di lavorare con lui e il suo team per sviluppare nuovi entusiasmanti modi di connettere gli artisti e i loro fan in tutto il mondo”.

.......................

Commenti

Commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: