Vittorio Feltri contro i bambini di Ti Lascio Una Canzone

vittorio feltri ti lascio una canzone

vittorio feltri ti lascio una canzone

Vittorio Feltri si scaglia contro i bambini di TI LASCIO UNA CANZONE, gli fanno venire voglia di sparare. Affermazioni dure ed incomprensibili quelle del giornalista che ha dichiarato: “E’ troppo facile rispondere. E’ Bergoglio. Papa Francesco. Io ogni volta che accendo la tv o vedo Papa Francesco, o vedo i cuochi, o vedo Renzi o quei nanetti orrendi, quei bambini che cantano che sono diretti dalla signora Clerici, trovo tutto abbastanza stucchevole, nulla di personale, non ce l’ho con le persone ma se la tv ci deve ammorbare con le stesse facce che dicono sempre le stesse cose, è vero che la banalità richiede coraggio ma a forza di banalità si sbadiglia. Non ne posso più, adesso arrivano i Mondiali e io sono molto contento così almeno vediamo un po’ di calcio e non solo delle lingue che servono solo a dare aria ai denti. Io penso che i bambini dello Zecchino d’Oro intenerissero, questi che scimmiottano gli adulti rompono i coglioni, già ce li rompono abbastanza quelli veri, ci mancano solo quelli finti piccoli miniaturizzati, io non li reggo, mi viene voglia di sparare. Come diceva un sincero democratico, mi viene voglia di mettere la mano alla fondina. Siamo alla finzione esasperata, questo un po’ infastidisce, già i bambini rompono le scatole, parliamoci chiaro, i bambini e i cani annoiano dopo un po’, se poi cantano anche, preferisco quelli che abbaiano”.

Commenti

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: